CAPENA: ORA E’ VIDEOSORVEGLIATA

La notizia relativa all’installazione, a cura del Comune di Capena, di un impianto di videosorveglianza capillare e tecnologicamente all’avanguardia nel territorio non può non essere fonte di soddisfazione, se solo si pensa al ruolo che impianti di questo tipo possono avere per la giustizia e per l’ordine pubblico, sia nell’offrire utilissimi dati di conoscenza per indagini su eventuali fatti di reato, sia, prima ancora, nel dissuadere dalla commissione di tali fatti, in forza della loro stessa presenza.
E’ un peccato che non vi fosse un impianto di videosorveglianza funzionante in occasione della campagna elettorale per le ultime elezioni comunali a Capena (2014). Ci si ricorderà che, nella notte tra il giovedì e il venerdì immediatamente precedenti la domenica del voto, via Don Minzoni e piazza della Libertà furono tappezzate da manifesti contenenti attacchi tracimanti stupidità contro la lista presentata per le comunali capenati dal M5S (Movimento Cinquestelle). Per quell’episodio fu presentata anche, a quanto si disse, denuncia dalle persone interessate, ma, in assenza di dati quali possono essere ricavati solo dalle immagini di un impianto di videosorveglianza, è ben difficile, purtroppo, che possano essere individuati gli esecutori materiali della mascalzonata, per non dire dei mandanti.
Qualche osservazione su questo episodio merita di essere fatta:
a) alla base deve esserci stata una certa preoccupazione da parte di ignoti per la “performance” che la lista grillina poteva avere alle comunali, alla luce degli ottimi risultati raggiunti dal M5S alle Politiche del 2013;
b) gli sconosciuti “ideatori” della mascalzonata erano, con tutta probabilità, ben consapevoli dell’assenza di un impianto di videosorveglianza funzionante, né mancavano di una certa “accortezza”, dato che il simbolo pentastellato apposto sui manifesti era, in realtà, “taroccato”, di modo che non potesse essere contestato l’uso indebito del simbolo del M5S e non avessero, quindi, ragione di muoversi giudiziariamente anche istanze del Movimento superiori a quella locale (quello utilizzato, tuttavia, era sufficientemente somigliante per poter trarre in inganno un osservatore superficiale o disinformato o disattento);
c) gli ideatori della mascalzonata hanno avuto l’obiettivo non solo di screditare la lista grillina alle comunali capenati, ma, probabilmente, anche d’insinuare dubbi e sospetti tra altre liste in corsa per le stesse comunali;
d) gli ideatori della mascalzonata non sono certamente stupidi come il contenuto dei manifesti con i quali vollero avvelenare a danno della lista grillina il finale di campagna elettorale per le comunali, ma hanno probabilmente una certa conoscenza e una certa opinione o “stima” di talune fasce non troppo avvertite del corpo elettorale, che in virtù probabilmente di una diuturna esperienza hanno avuto modo di conoscere, e rispetto ad esse hanno quindi “calibrato” il “messaggio” che si voleva trasmettere per cercare d’infliggere un danno alla lista grillina;
e) è scontato, infine, osservare che certe mascalzonate si fanno quando sono in gioco interessi di non trascurabile rilievo e sono assai meno probabili da parte di chi si muove per ragioni puramente ideali o di perseguimento disinteressato del bene comune.
Chiudiamo auspicando che quanto attiene al sopra richiamato impianto di videosorveglianza sia disciplinato con apposito regolamento comunale, che peraltro potrebbe essere stato già approvato, e auspicando che siano installati avvisi relativi all’esistenza di tale impianto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: