LETTURE HOT PER L’ESTATE – II

Ma cosa prevede il fiscal compact? IL “Trattato sulla stabilità, il coordinamento e la governance dell’Unione economica e monetaria” – questo il nome completo – impone che tutti i paesi dell’eurozona in cui il rapporto debito/Pil superi il 60% debbano rientrare in vent’anni nei parametri previsti. Vuol dire che in Italia, dove si sfiora il 120%, si dovrà rientrare del 3% l’anno. Fatti i conti si tratta di tagliare circa 900 miliardi di euro in vent’anni: 47 miliardi l’anno di tagli della spesa pubblica che si vanno ad aggiungere agli effetti dell’obbligo del pareggio di bilancio, appena votato all’unanimità in Parlamento […] Per avere l’idea dell’effetto del fiscal compact occorre pensare che oltre alla stangate di Berlusconi e Monti, ogni anno, per i prossimi vent’anni, si dovrà fare una manovra di tagli di almeno 45 miliardi di euro (90.000 miliardi di vecchie lire). Una stangata pazzesca – ogni anno per vent’anni – destinata a produrre gli effetti di una guerra […] Tenete presente che i 45 miliardi di tagli l’anno si sommeranno al pagamento degli interessi sul debito, che oggi ammontano a circa 80 miliardi annuali. Con il fiscal compact lo Stato italiano invece di immettere denaro per far funzionare l’economia toglierà alla società oltre un centinaio di miliardi di euro l’anno […] Il fiscal compact è un’idrovora che toglie risorse all’economia italiana e rende materialmente impossibile sottrarsi alla recessione per i prossimi decenni. Per la precisione è previsto che il fiscal compact non si applichi nei periodi di recessione. Questo vuol dire che quando il fiscal compact comincerà a funzionare determinerà recessione economica. A quel punto si sospenderà la sua applicazione e si ricomincerà ad applicarlo quando l’economia crescerà per due trimestri di fila. Questo vuol dire che la durata della “cura” si allungherà da venti a trenta o quarant’anni, periodo in cui l’economia italiana sarà condannata alla crisi, bene che vada alla stagnazione“.
(Paolo Ferrero, op. cit., pagg. 38-39).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: