CAPENA: ANCORA OSSERVAZIONI SULLA CARTELLONISTICA LOCALE DI CONTENUTO STORICO-ARCHEOLOGICO

A Capena, in Piazza del Popolo, nei pressi dell’ingresso alla zona della “Cesata”, vi è una targa/cartello, presente ormai da molti anni, su cui, sotto l’intitolazione al Comune di Capena, si legge:
Borgo Apronianum
I° sec. D.C.
angoli medioevali con
insediamenti villanoviali

Il breve testo si presta ad una moltitudine di osservazioni critiche.
In primo luogo, il termine “Apronianum” è richiamato come toponimo e applicato ad un “borgo”, cui, a quanto pare, è attribuita nella targa in esame la datazione del I sec. d.C., che non può certo riferirsi agli “angoli medioevali” della riga successiva, poiché nel I sec. dopo Cristo non eravamo ancora nel Medio Evo. Tuttavia, il centro abitato nella zona oggi contraddistinta con i toponimi “Rocca” e “Paraterra” non ebbe mai, per quanto se ne sappia, la denominazione “Apronianum”: la più antica denominazione toponomastica conosciuta per l’attuale Capena è “(castrum) Lepronianum”, che, attestato nella bolla di Gregorio VII (XI secolo), si suppone, ovvero s’ipotizza sia derivato dal toponimo rurale “Apronianum”, con assimilazione dell’articolo. Certamente, quindi, nel I secolo d.C. non vi era “Apronianum” come toponimo di un “borgo”, che è una forma di centro abitato: all’epoca poteva forse esservi, al più, “Apronianum” come toponimo rurale, riferito ad un esteso fondo – toponimo divenuto “castrale”, riferito cioè ad un castrum, in epoca altomedievale, nella forma “Lepronianum”, attestata nella bolla di Gregorio VII e poi divenuta “Leprinianum”.
In secondo luogo, l’abbreviazione di “dopo Cristo” dovrebbe essere “d.C.” e non “D.C.” (che ricorda piuttosto “Democrazia Cristiana”), non potendo riportarsi come maiuscola la lettera iniziale di “dopo”, qui utilizzato in funzione (non di avverbio, ma) di preposizione impropria.
In terzo luogo, “villanoviali” (incrocio forse tra “medioevali” e “villanoviani”?) deve ritenersi errore ortografico, mentre la forma corretta è “villanoviani”.
In quarto luogo, parlare di “angoli medioevali” sembra improprio, giacché l’intero impianto urbanistico della “Rocca” e di “Paraterra” è di epoca medievale.
In quinto luogo, ci fu insegnato a scuola che ai numeri romani (come I, che significa “uno”), sia pur utilizzati in funzione di numerale ordinale in un contesto di lingua italiana (come nella targa in esame), non si aggiunge il segno grafico che contraddistingue il numero arabo utilizzato come numerale ordinale (ad es. si scrive 1°, 2°, 3°, ecc., ma non I°, II°, III°, ecc., ma solo I, II, III, ecc., anche qualora sia utilizzato in funzione di numerale ordinale in un contesto di lingua italiana).
In sesto luogo, più che di “insediamenti villanoviani”, ci saranno, se ancora ci sono, tracce o resti d’insediamenti villanoviani; è comunque paradossale che, mentre al Medio Evo, cui risale tutto l’impianto urbanistico riscontrabile ancor oggi alla Rocca e a Paraterra, sono attribuiti “angoli” del centro abitato, alla cultura villanoviana siano attribuiti, con riferimento a quanto ad oggi visibile, “insediamenti”.
In settimo luogo, con riguardo ad un centro abitato del I secolo d.C. è improprio utilizzare il termine “borgo”, che fa riferimento alla configurazione di centri abitati di epoca medievale, non di epoca romana (il termine “borgo”, significativamente, è di origine germanica ed entrò nell’italiano tramite il tardo latino “burgus”, che voleva dire originariamente “piazzaforte” e faceva riferimento ad insediamenti fortificati tipici del paesaggio medievale).
In ottavo luogo, appare improprio qualificare la zona della “Rocca” e di “Paraterra”, senza dubbio di origine medievale nel suo impianto urbanistico attuale, come un “borgo (del) I secolo d.C.”, che, peraltro, come già sopra osservato, non si chiamava certamente “Apronianum”, che, se è esistito come toponimo secondo l’ipotesi sopra riportata sull’origine del toponimo castrale “Lepronianum”, si riferiva ad un latifondo di epoca imperiale ed era quindi un toponimo rurale, non essendo poi appropriato denominare “borgo” un centro abitato del I secolo d.C., trattandosi di termine che, attesa la sua etimologia, si attaglia piuttosto a centri abitati di epoca medievale.
E’ probabile che il sintagma “Borgo Apronianum” nella targa de qua agitur tragga origine e spunto da una denominazione della toponomastica urbana capenate, il “Borgo Aproniano”, poi diventato “Via Guglielmo Marconi”. Nell’indicazione toponomastica, tuttavia, il “Borgo” di riferimento era quello che è formato dalle case tra cui si snoda la via in questione, che collega la piazzetta della “Porta Nuova” a Piazza del Popolo, e non un centro abitato del I secolo d.C.
I “Percorsi capenati” lodevolmente attivati dall’attuale Amministrazione hanno interessato anche il centro storico e i partecipanti al percorso saranno con ogni probabilità passati anche per Piazza del Popolo. E’ senz’altro auspicabile che la guida, che ha condotto la visita nel centro storico, abbia rilevato errori, inesattezze e improprietà del testo riportato nella targa di cui si tratta e abbia altresì, nel caso di presenza dell’Assessore al Bilancio, alla Cultura, al Demanio e al Patrimonio, sollecitato a quest’ultimo la rimozione e/o la sostituzione dell’asinina targa, ricevendo dall’illuminato Amministratore pronta assicurazione di un prossimo intervento.

3 Risposte to “CAPENA: ANCORA OSSERVAZIONI SULLA CARTELLONISTICA LOCALE DI CONTENUTO STORICO-ARCHEOLOGICO”

  1. boris Says:

    Zzzzzzzzzzzzzz…… Zzzzzzzz…… Ronf … Ronf

  2. Sostiene Pereira Says:

    “asinina targa” ahahaha bellissima! Cultura 1 – amministrazione 0
    ahahahah…anzi no….hi-ho hi-ho hi-ho hi-ho hi-ho hi-ho

  3. boris Says:

    Aiutate Trendelemburg voi amici .. Se potete , altrimenti consigliategli uno bravo … A volte applaudire non aiuta !!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: