CAPENA: ESATTA FUTUROLOGIA DEMOCRATICA

A volte accade che siano formulate previsioni esatte sul futuro.
Nel maggio 2009 persona candidata nella lista civica di centrosinistra per le elezioni comunali svoltesi nel giugno di quell’anno affermava che la ricomposizione tra UDC e resto (in pratica il PDL) della maggioranza uscente in vista delle elezioni comunali del giugno di quell’anno doveva ritenersi superficiale e che, anche se avessero vinto nuovamente le amministrative locali con la lista civica che li vedeva associati, la divergenza sarebbe riaffiorata nel corso della legislatura successiva.
Alla luce di quanto accaduto tra settembre e dicembre 2011, con la fuoriuscita dell’UDC dalla maggioranza, deve dirsi che la previsione di cui sopra ha trovato rispondenza nei fatti; a scanso di equivoci, deve dirsi che, per lo scrivente, di genuina previsione si trattò, fondata evidentemente sulla conoscenza diretta di una situazione che lasciava presagire determinati sviluppi; la previsione era probabilmente condivisa anche da altri. Complimenti, comunque, alla perspicacia di chi quella previsione formulò.
Per spiegare la previsione, deve ricordarsi che divergenze tra UDC e resto della maggioranza insorsero già nella parte finale della scorsa legislatura: proprio chi formulò la surriportata previsione fece al riguardo riferimento al fatto che, in uno degli ultimi Consigli Comunali della scorsa legislatura (l’ultimo o il penultimo), consiglieri in quota UDC avevano svolto un’azione di “opposizione”, impedendo, con la formulazione di penetranti e approfonditi rilievi critici, l’approvazione di proposte di delibera portate in Consiglio, o di almeno una proposta di delibera. Questo comportamento, che non sembrava trovare riscontro nella parte precedente della legislatura, venne da alcuni osservatori attribuito a insorti contrasti politici. Tale divergenza – come parrebbe poter evincersi anche dal recente manifesto del PDL di Capena “Cenere e carbone”, nel quale si muove all’UDC l’addebito di aver condotto fin dall’inizio della presente legislatura un’opera di “scientifico logorìo” dell’Amministrazione – potrebbe essere proseguita anche nella presente legislatura, dapprima sottotraccia, per poi ritornare in piena luce sfociando nella fuoriuscita dell’UDC dalla maggioranza alla fine del 2011.
Se, comunque, vi è nella ricostruzione di cui sopra una qualche attendibilità – e l’esattezza della previsione formulata nella primavera del 2009, oltre ai dati documentali o documentalmente verificabili sopra richiamati, potrebbe confortare in tal senso – resta tuttavia per il comune cittadino la curiosità di sapere che cosa precisamente originò all’interno della maggioranza di allora la divergenza manifestatasi nella parte finale della scorsa legislatura e, in ipotesi, proseguita anche nel corso della presente legislatura.

3 Risposte to “CAPENA: ESATTA FUTUROLOGIA DEMOCRATICA”

  1. boris Says:

    Forse potrebbero dircelo i Sindaci , quello attuale e quello passato che non essendo UDC , ma cmq alleati , quando non hanno piu” risposto , una volta si diceva “a bacchetta”, al signore del mattone , hanno iniziato ad avere problemi! Ma avranno questo coraggio ?

    • Sostiene Pereira Says:

      Temo che il coraggio non sia una delle qualità né del presente, né passato sindaco, del resto neanche il signore del mattone brilla in audacia. Temo che questo interrogativo possa essere svelato solo da una nuova amministrazione che abbia il coraggio di andare a vedere e scoprire le carte.

  2. trendelenburg Says:

    Mi si perdonerà la pedanteria, ma, pur essendo del tutto chiaro che il giudizio formulato dall’utente Sostiene Pereira è di natura politica, personalmente lo avrei preferito espresso non con l’evocazione di una qualità personale (il riferimento alla quale è stato introdotto dall’utente Boris, ma nel contesto di una domanda e quindi in forma interrogativa, nonché con la determinazione “questo coraggio”, senza riguardo alla qualità personale in sé), ma con frasi del tipo “probabilmente manca la volontà di dichiarare apertamente e pubblicamente le ragioni reali, o almeno le concause, di alcuni contrasti”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: