CAPENA: OPERETTE PUBBLICHE E RELATIVI COSTI

Con un articolo pubblicato con il titolo “LE GRANDI OPERE PUBBLICHE 2” in data 2 agosto 2011 con il numero 23 nella sezione “Il Pungiglione” del proprio sito Internet e un manifesto dallo stesso titolo pubblicato con il numero 54 nella sezione “I Manifesti” del medesimo sito Internet ed esposto per qualche tempo nel consueto spazio in via IV Novembre dinanzi al Palazzo Barbetti, il “Movimento Capena Anno Zero” ha sollevato il problema delle spese affrontate per la realizzazione di un campetto da calcio o, se si preferisce, campo da calcetto, sorto su metà dello spazio olim occupato dall’ex campo sportivo comunale, per l’altra metà ora sostituito da un parcheggio. Nell’articolo e nel manifesto, i testi dei quali sono uguali, viene riportato il conteggio, effettuato sulla base di una ricognizione tramite Internet, delle spese per materiali e prestazioni occorrenti per la realizzazione del campo o campetto di calcetto o calcio: tale conteggio dà come risultato 2.175,oo Euro + IVA. Si fa riferimento ad una somma di Euro 10.000 Euro che – sembra poter evincersi dal testo dell’articolo e del manifesto – sia quella a disposizione per la realizzazione della struttura sportiva in questione e, partendo dal calcolo testé riportato sulla somma necessaria per la realizzazione, il “Movimento Capena Anno Zero” si chiede a che cosa sono serviti o serviranno gli altri 6.500,00 Euro (somma che – ci sembra di capire – è indicata al netto dell’IVA) e si domanda, altresì, se la gestione della struttura sarà demandata ad un privato o sarà pubblica. Il manifesto/articolo pone anche il problema della manutenzione (in particolare di un elemento “volatile” come le righe esterne di delimitazione  e interne di ripartizione del campo di gioco, che ieri, ad esempio, già non si vedevano più) e afferma che originariamente era prevista la realizzazione di una struttura polivalente, nella quale, quindi, potessero praticarsi altri sport, oltre al calcio.

Somme almeno in apparenza leggermente diverse sono riportate in alcuni “post” sulla bacheca del gruppo Facebook “I RAGAZZI DI OGGI – GLI UOMINI DI DOMANI”, nei quali si parla di una spesa di “11.760 euro e rotti” (1° agosto, ore 14.38), di “più di 11.700 Euro” (1° agosto, ore 21.31), mentre in un post del 7 agosto, ore 00.55, si afferma “HANNO SPESO 6000 EURO” e “MANCANO 5000 EURO”. Anche in questi post, così come nel manifesto/articolo del “Movimento Capena Anno Zero”, trapela evidente un’opinione che ritiene eccessivi i costi, almeno, come suggerisce un post sul menzionato gruppo Facebook, sotto il profilo del “confronto qualità/prezzo” (1° agosto, ore 21.31).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: