CAPENA: UN MANIFESTO DELLA MAGGIORANZA SUL BILANCIO

E’ stato affisso per le vie del paese a partire quantomeno da oggi, sotto il logo della lista civica “Per Capena con voi” vincitrice delle elezioni comunali del 2009, un manifesto, firmato “Il Sindaco e i Consiglieri di maggioranza”, con il quale da un lato si riassumono sinteticamente in quattro voci le uscite del bilancio 2011 approvato nella seduta del Consiglio Comunale del 20 maggio ultimo scorso, dall’altro si stigmatizza l’atteggiamento che sarebbe stato tenuto dall’opposizione durante la discussione consiliare sul bilancio – atteggiamento qualificato come ostruzionistico e privo di proposte fattive e costruttive.

Le quattro voci nelle quali sono classificate le principali uscite del bilancio sono:

1) servizi sociali (refezione scolastica, trasporto scolastico, istruzione, asilo nido, assistenza domiciliare, assistenza ai disabili, RSA, eccetera) per Euro 1.260.000,00;

2) territorio – ambiente – manutenzioni (nettezza urbana, acquedotto, manutenzioni varie, eccetera) per Euro 2.450.000,00; 

3) servizi generali di amministrazione (personale, pulizie, cancelleria, eccetera) per Euro 2.000.000,00;

4) spese per investimenti (lavori pubblici, interventi straordinari su beni comunali, eccetera) per Euro 2.240.000,00;

Grandissima parte di quanto elencato nella prospettazione riassuntiva del bilancio contenuta nel manifesto rientra nel tran-tran (si pensi, solo per fare un esempio, alla voce “personale”, e cioè alle relative retribuzioni). Le cifre sono cifre ordinarie per impieghi che in molti casi sono null’altro che diretta conseguenza dell’esercizio delle funzioni essenziali che spettano ad un Comune.

Si osserva inoltre che:

a) nessuna iniziativa è stata presa in vista del bilancio comunale “partecipato” (si veda, per un esempio, www.trevignanoromano.it/inside.asp?p=152), cioè per un coinvolgimento diretto dei cittadini nell’elaborazione del bilancio: allo stato, c’è solo un’isolata lezioncina annuale del prof. Calicchia;

b) nulla pare sia stato fatto – a parte la sintesi, potenzialmente fuorviante, in grandi voci aggregate riscontrabile nel manifesto – per cercare di far sì che il bilancio sia anche illustrato ai cittadini in una versione più leggibile;

c) puntando sul “fascino delle grandi cifre” si oscurano tendenzialmente problemi di dettaglio, che possono avere incidenza tutt’altro che trascurabile, come il cambio del tracciato della strada che deve collegare con la Provinciale via del Mattatoio passando per la località Portone con la conseguenza di una spesa notevolmente accresciuta per la realizzazione dell’opera;

d) naturalmente, niente si dice di quei punti del programma per i quali nulla è stato (sinora) fatto: che ne è dei progetti in ordine al riuso dell’area dell’ex campo sportivo comunale, per i quali si diceva che dovesse essere coinvolta consultivamente anche la popolazione? la realizzazione del parcheggio, così come è adesso, condiziona o meno l’attuabilità di eventuali progetti di struttura multipiano o altri simili?

e) quanto alla mancanza di “proposte costruttive” da parte della minoranza, potrebbe sembrare un po’ ipocrita il lamentarsene, se si pensa all’approdo che in passato hanno avuto iniziative “costruttive”, anche non interessanti, almeno direttamente, il bilancio comunale (si pensi alla modifica dello Statuto Comunale per l’inserimento del principio dell’acqua come bene pubblico universale, che come tale dev’essere gestito e disciplinato: la modifica, ormai in dirittura d’arrivo, è stata accantonata all’ultimo momento e l’impressione è che delle eventuali “proposte costruttive” si faccia di tutto perché non siano attuate, e ciò perché l’opposizione non abbia ad attribuirsi il successo così conseguito).

Una Risposta to “CAPENA: UN MANIFESTO DELLA MAGGIORANZA SUL BILANCIO”

  1. jobin Says:

    con grande furbizia tipica dei “nani” la maggioranza partorisce un manifesto che tende a confondere le acque … Mette li cifre che poi in realtà non danno alllo sprovveduto cittadino (in materia di bilancio) il senso di quello che chi amministra stia facendo. I nani purtroppo sanno bene che per sopravvivere debbbono arrampicarsi .. anche sugli specchi. In campo nazionale abbbiamo il caponano a Capena il prof Nano!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: