CAPENA: TAPPA FINALE DEL TOUR COMPARATISTICO CON I PAESI CIRCOSTANTI IN ORDINE ALLA RISONANZA SOCIALE-MEDIATICO-POLITICA DELLE SITUAZIONI CHE TALUNO RITENGA URBANISTICAMENTE DUBBIE

Concludiamo con Morlupo il giro nei paesi circostanti a fini di comparazione con la situazione capenate in ordine alla pubblicità ottenuta dalle questioni connesse a situazioni urbanistiche sulle quali sono stati sollevati dubbi, nonché eventualmente aperti procedimenti penali.

Fonte d’informazione al riguardo è il blog toninobenedetti.myblog.it e, in particolare, i post di questo blog relativi ad un’operazione edilizia in corso in località Monte d’Oro a Morlupo.

Dai post del 7 febbraio 2011 (22.05) e del 24 febbraio 2011 (14.37) apprendiamo complessivamente che un’associazione locale, denominata “Morlupo che vorrei”, ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Tivoli in merito alla situazione di cui si tratta, di tale esposto ha pubblicato una sintesi sul proprio sito Web, ha chiesto poi informazioni al Tribunale circa lo stato del procedimento apertosi in seguito alla presentazione dell’esposto. 

Al di là della questione di merito, sulla quale non può farsi a meno di rilevare che nel post del 26 giugno 2010 (01.25) sono riportate puntuali spiegazioni date da un geometra che il Benedetti qualifica genericamente “titolare” della s.r.l. che conduce l’operazione edilizia in questione e delle quali occorre ovviamente tener debito conto (nella fattispecie, tra l’altro, trattandosi di sottozona di p.r.g. C2, come riporta il blog del Benedetti qualificando impropriamente “indice di edificabilità” la sottozona di piano regolatore, e trattandosi quindi di zona di espansione, non potrà ovviamente parlarsi di lottizzazione abusiva in zona agricola, come in altri casi finora presi in considerazione), mentre l’inquadramento della questione da parte del Benedetti appare già sotto il profilo terminologico alquanto approssimativo (vedasi, ad esempio, la già ricordata qualificazione di C2 come “indice di edificabilità”), quello che importa qui rilevare è che della questione si è discusso apertamente e pubblicamente, sia pure in seguito all’iniziativa di un’associazione (“Morlupo che vorrei”) e non delle forze politiche, delle quali anzi il post del 13 settembre 2010 (18.44) lamenta il silenzio e l’inerzia sull’argomento.

Impensabile che a Capena un’associazione assuma un’iniziativa del genere. Il “basso profilo” delle forze di opposizione in campo di gestione del territorio trova qui rispondenza nella estrema prudenza, per dirla eufemisticamente, della società civile.

7 Risposte to “CAPENA: TAPPA FINALE DEL TOUR COMPARATISTICO CON I PAESI CIRCOSTANTI IN ORDINE ALLA RISONANZA SOCIALE-MEDIATICO-POLITICA DELLE SITUAZIONI CHE TALUNO RITENGA URBANISTICAMENTE DUBBIE”

  1. ANGELA MONTEREALI Says:

    Senta, non volevo rispondere perché ho altro a cui pensare in questo momento e di cui occuparmi ma adesso sta proprio esagerando: non so se è al corrente che il 12 e 13 giugno si vota per i referendum;non so se è al corrente che il Movimento Capena Anno Zero, Sinistra Ecologia e Libertà, esponenti del Maestrale e tutta una serie di cittadini si stanno attivamente impegnando nelle strade e nelle piazze per rendere visibile questo referendum. Ho fatto questa premessa perché non avendo io il dono dell’ubiquità e essendo un semplice essere umano che intende spendersi per i diritti della società civile, non posso e non voglio smettere di vivere e dedicami anima e corpo a tutto lo schifo che succede a Capena…Già faccio abbastanza per aver preso 581 voti, ed è cosa risaputa. Non comprendo la Sua urgenza oggi di trattare certe materie di vecchia data (e quindi c’è tutto il tempo e le tratteremo a suo tempo, non dubiti, ma quando decideremo noi) e il suo incalzarci con continue insinuazioni e offese. Non si azzardi più ad insinuare che io possa essere collusa o d’accordo con questa maggioranza perché i fatti e la storia della mia famiglia dimostrano totalmente il contrario, e come ho dimostrato in questi 2 anni, La smentirò SEMPRE!!! Attacchi chi invece di stare con noi a lottare per l’acqua e il nucleare (mancano solo loro) ha contribuito alla privatizzazione dell’acqua in Toscana, tanto per fare un esempio, oppure di questi fatti non è informato?Eppure ha una conoscenza così profonda delle cose!Non è molto imparziale, anzi. Allora riveli direttamente la Sua fede ed identità, e ci venga a dire le cose in faccia e magari ad aiutarci a promuovere i referendum, per fare una cosa buona nella vita, invece di stare a pontificare ANONIMO sul web. Che bel coraggio, siamo capaci tutti. Buona giornata, Gaetano!

  2. trendelenburg Says:

    Con riguardo al commento della Consigliera Angela Montereali, osservo quanto segue:
    1) preciso anzitutto che non ho mai inteso affermare o insinuare o adombrare o sottintendere collusioni o accordi tra un qualsivoglia esponente dell’opposizione e la maggioranza: non lo penso, non lo ho mai pensato e ritengo di non averlo di conseguenza neppure mai detto o fatto capire o adombrato o sottinteso;
    2) non comprendo quali siano le “offese” che possono trovarsi nei post del blog, dal momento che vi è la ricerca costante di un linguaggio il più ingessato possibile, con appena qualche concessione sporadica all”ironia per esprimere una forma di critica politica;
    3) non comprendo quali siano le “allusioni” che possono trovarsi nei post del blog, dal momento che le tesi, ovviamente opinabili e discutibili, sono comunque espresse in forma che ritengo chiara, benché “ingessata”;
    4) ho sempre pensato e penso che, se di qualche argomento che può essere fatto oggetto di rilievo critico da parte dell’opposizione si parla temporaneamente poco o quasi nulla, ciò possa banalmente essere dovuto ad una scelta, ovviamente del tutto legittima, e legittimamente opinabile, che non rimanda affatto a collusioni o accordi (prosegue);

  3. trendelenburg Says:

    5) riprendedo il punto precedente, è evidente che in determinati periodi l’impegno di un’organizzazione può essere rivolto prioritariamente a determinati obiettivi e questo può essere tra i tanti motivi banali per i quali alcuni temi sono trascurati;
    6) il fatto di esser tornato più volte sull’argomento relativo a determinate situazioni urbanistiche è dovuto al fatto che sono state cercate situazioni di raffronto in paesi vicini, delle quali si è parlato in diversi post, uno per paese;
    7) quando ho scritto di “associazioni” e “società civile”, mi riferivo ad associazioni, come quella morlupese menzionata nel post, non partecipano come tali all’attività ed alla competizione politica, ad esempio al tempo delle elezioni (precisato questo, mi sembra che in effetti, come si rileva nel post, a Capena nessuna associazione della società civile abbia sollevato un problema come quello sollevato dall’associazione “Morlupo che vorrei” a Morlupo);
    8) quando si parla di “basso profilo” delle forze politiche di opposizione su talune questioni, s’intende dire che a queste non è stato dato il rilievo dato ad altri temi, e questo mi sembra un dato di fatto, precisando ovviamente che non intendo e non ritengo di aver mai detto o adombrato che ciò sia dovuto a collusioni o accordi, mentre è da attribuirsi a fattori banali (ad esempio, il ritenere più interessanti o più produttive di consenso altre tematiche); (prosegue)

  4. trendelenburg Says:

    precisando che la “faccina” di cui alla replica precedente non è dovuta all’intenzione di veicolare contenuti sottintesi, ma al fatto banale e misterioso che quando premo il pulsante del numero 8 per scrivere nei post o nei commenti, inspiegabilmente mi viene fuori la “faccina” o “emoticon” che dir si voglia, continuo:
    9) le prese di posizione polemiche nei confronti di SEL non toglie che chi scrive sia intenzionato a votare SI’ per tutti e quattro i referendum e sono legate a valutazioni concernenti la vitalità di una determinata area politica da anni a questa parte;
    10) l’invito a chi simpatizzi per SEL a Capena a volgersi verso la sponda del PD non è un indizio di un “endorsement” a questa formazione politica: non ho aggiunto “Capena Anno Zero” o “Il Maestrale” (né ovviamente “La Destra”) semplicemente perché l’invito non sembrasse troppo provocatorio, volendo quindi indicare un’altra formazione politica il più possibile vicina, secondo le prospettive comuni, a SEL; (prosegue)

  5. trendelenburg Says:

    11) per quanto concerne la “vexata quaestio” dell’anonimato, come già scritto al momento la normativa ancora lo consente e, in effetti, sono innumerevoli in Rete i blog il cui Autore non dichiara la propria identità; c’è da sperare che non sia approvata qualche norma liberticida, come quella contenuta in un articolo del ddl intercettazioni sul “diritto di rettifica”, detta anche “ammazzablog”, e che potrebbe peraltro creare problemi non solo ad un blog come questo, che sarebbe il meno, ma anche a forme di comunicazione politica di ben maggior rilievo e importanza, come i siti del “Maestrale” e di “Capena Anno Zero”; ho già osservato, in replica a precedente osservazione di altri sullo stesso punto (anonimato), che il punto di maggior rilievo mi sembra quello della verificabilità di quanto si dice, non l’identità di chi lo dice, e che da molto tempo è possibile comunicare senza contatti diretti (invero, ciò è possibile da quando fu inventata la parola scritta);
    12) per quanto concerne le “tematiche di vecchia data” è vero che ci saranno occasioni future (passaggi consiliari, ad esempio) nei quali vi sarà modo di trattare queste tematiche, ma è anche vero che, proprio perché “di vecchia data”, nulla impediva di affrontare già da tempo le relative questioni, e probabilmente per alcuni specifici aspetti e per alcune particolari situazioni il tempo è già scaduto (vedi problema della costituzione di parte civile del Comune, la quale può avvenire solo entro un certo termine e non oltre);
    13) a chiarimento di quanto sopra scritto al punto numero 9), preciso che le prese di posizione polemiche, specificamente motivate con ragioni naturalmente opinabili, sono dirette alla formazione politica menzionata al punto 9) per il livello locale e quando ho scritto di “vitalità politica” intendevo dire appunto a livello locale, e non esprimere un giudizio globale a livello nazionale (vi sono, ad esempio, municipi a Roma dove SEL serve a qualcosa e intraprende iniziative utili).

  6. trendelenburg Says:

    14) il fatto di non aver trattato delle tematiche dei referendum del 12-13 giugno è dovuta al fatto banale che l’autore del blog parla di quel di cui sceglie di parlare, così come le organizzazioni politiche si occupano di quel di cui decidono di occuparsi: anche per i blog c’è libertà di scelta nei temi, che possono poi interessare più o meno o per niente ed essere ritenuti più o meno o per nulla rilevanti.

  7. trendelenburg Says:

    15) poiché il post del 16 maggio u.s. “Capena: significativi paragoni eccetera” fa riferimento a teorizzazioni sull’inopportunità di sollevare determinate questioni, preciso (in effetti la cosa non può essere colta da chi legge) che le “teorizzazioni” cui si fa riferimento furono avanzate nel corso di una discussione interna al centrosinistra locale, già nel corso della legislatura 1999-2004 (quando in effetti ci fu chi voleva porre il problema delle “trasformazioni” degli “annessi agricoli”, che tra l’altro hanno poi giocato un ruolo anche nella formazione di alcune lottizzazioni, e chi non fu d’accordo sul presupposto che la cosa potesse essere controproducente). Riconosco che, così come formulato, il riferimento alla “teorizzazione” può sembrare rivolto all’opposizione genericamente, ma questa non era affatto la mia intenzione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: