CAPENA: UN’INIZIATIVA DEL PARTITO DEMOCRATICO IN ORDINE ALLE DISFUNZIONI NELL’ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO POSTALE

Nei sabati 16 e 23 aprile 2011 il Partito Democratico di Capena ha raccolto firme in via Don Minzoni per una petizione con la quale si chiede al Sindaco d’interessarsi presso uffici ed enti competenti (s’indicano Poste, Prefettura e Carabinieri) affinché si faccia quanto necessario per eliminare o quantomeno ridurre i disservizi che numerosi si sono verificati a Capena negli ultimi tempi per quanto riguarda la consegna della posta, con intuibili conseguenze quando il plico non consegnato reca una richiesta di pagamento (ad es. bolletta). In merito, può vedersi l’articolo “Poste Capena: situazione insostenibile” sulla homepage del sito Internet del Partito Democratico di Capena.

Vista l’iniziativa assunta dal PD, ne deduciamo che quanto si chiede con la petizione, destinata al Sindaco di Capena, non sia stato già fatto da quest’ultimo. D’accordo che l’intervento del Sindaco in materia non è un obbligo, perché l’espletamento del servizio postale nel territorio ricade al di fuori della competenza comunale, ma non è auspicabile che l’Amministrazione, per problemi che, come l’insicura consegna della posta, possono incidere seriamente sulla qualità della vita dei cittadini, si attivi anche al di fuori di quello che di stretto diritto le spetta di fare, ovviamente rivolgendosi agli uffici e agli enti competenti, e lo faccia motu proprio, senza attendere che glielo chieda una forza di opposizione raccogliendo centinaia di firme?


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: