CAPENA: UN’INTERROGAZIONE IN MERITO ALLA SOCIETA’ COOPERATIVA ASSEGNATARIA DELLA GESTIONE DELL’ASILO NIDO COMUNALE

E’ pubblicata sul sito Internet del movimento “Il Maestrale”, nella sezione “Interrogazioni e istanze“, un’interrogazione, datata 29 settembre 2010, proposta dal Consigliere Comunale Dott. Alessandro Ristich, in merito all’assegnazione della gestione dell’asilo nido comunale “Il Leprotto” alla società cooperativa “Volontà e Produzione”.

Il Consigliere interrogante afferma che: 1) un Consigliere Comunale di maggioranza è vicepresidente del Consiglio di Amministrazione della Società cooperativa assegnataria della gestione dell’asilo nido comunale; 2) uno dei consiglieri della detta Società è padre di un consigliere comunale di maggioranza. Inoltre il Consigliere interrogante afferma che responsabile della gestione dell’asilo nido comunale è la moglie del Consigliere Comunale il padre del quale è uno dei consiglieri della Società cooperativa assegnataria della gestione dell’asilo nido comunale. Il Consigliere interrogante chiede le dimissioni dei due Consiglieri di maggioranza “coinvolti” e chiede di sapere con quali criteri sia stato aggiudicato l’appalto relativo alla gestione dell’asilo nido comunale.

Il Consigliere interrogante richiama la legge 215/2004, cioè la cosiddetta “legge Frattini”, intitolata “Norme in materia di risoluzione dei conflitti di interessi“, ma questa si applica ai “titolari di cariche di governo” così come definiti dall’art. 1, 2° comma, della legge stessa, comprendenti cioè “il Presidente del Consiglio dei ministri, i Ministri, i Vice Ministri, i sottosegretari di Stato e i commissari straordinari del Governo di cui all’articolo 11 della legge 23 agosto 1988, n. 400“, non essendo quindi ricompresi i consiglieri comunali nel campo di applicazione della legge 215/2004.

Il Consigliere interrogante richiama altresì la legge (rectius il decreto legislativo) n. 267/2000, cioè il Testo Unico degli Enti Locali (T.U.E.L.): questo prevede, all’art. 78, 2° comma, che gli amministratori, così come definiti dall’art. 77, 2° comma, dello stesso T.U.E.L., in essi quindi ricompresi anche i semplici consiglieri, “devono astenersi dal prendere parte alla discussione ed alla votazione di delibere riguardanti interessi propri o di loro parenti o affini sino al quarto grado“, sicché, trattandosi di meri consiglieri nella fattispecie, senza deleghe assessorili (il fatto che uno di essi sia “Consigliere delegato” non è rilevante, perché il “Consigliere delegato” non fa comunque parte della Giunta Comunale), il tema del conflitto d’interessi ai sensi dell’art. 78, 2° comma, del d. lgs. 267/2000 avrebbe rilevanza ove, nella procedura per l’assegnazione della gestione dell’asilo nido comunale, fosse stata adottata anche una deliberazione di Consiglio Comunale e nel votare questa deliberazione i due Consiglieri in questione non si fossero astenuti – ciò che, tuttavia, il Consigliere interrogante non afferma e non dimostra. Qualche dubbio potrebbe forse sorgere, per quanto concerne il Consigliere di maggioranza che il Consigliere interrogante afferma essere il Vicepresidente del Consiglio di Amministrazione della Società cooperativa assegnataria della gestione dell’asilo nido comunale, in relazione all’art. 63, 1° comma, n. 2 del T.U.E.L., secondo il quale non può ricoprire (cioè è incompatibile con) la carica di consigliere comunale “colui che, come titolare, amministratore, dipendente con poteri di rappresentanza o di coordinamento ha parte, direttamente o indirettamente, in servizi, esazioni di diritti, somministrazioni o appalti, nell’interesse del comune o della provincia […]”. Al riguardo, occorrerebbe, tuttavia, anzitutto approfondire il tema relativo ai poteri che, nella Società cooperativa di cui si tratta, spettano al Vicepresidente del Consiglio di Amministrazione, per verificare se lo stesso possa o meno ritenersi un amministratore della Società medesima.

2 Risposte to “CAPENA: UN’INTERROGAZIONE IN MERITO ALLA SOCIETA’ COOPERATIVA ASSEGNATARIA DELLA GESTIONE DELL’ASILO NIDO COMUNALE”

  1. tiptap Says:

    qual’ e’ stata la risposta a questa interrogazione?

    • trendelenburg Says:

      Sul sito del “Maestrale” (sezione “Interrogazioni e istanze”) non sono pubblicate risposte all’interrogazione in questione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: